OLIMPIADI dele CLANFE

Login

xe gratis e xe pratico !

 

2009 08 15 brivido lungo 12 metri 53 strip

"Un brivido lungo 12 metri" è il nome ideato da SPIZ nel 2009 per il tuffo ferragostano dal tetto della veranda dello stabilimento Ausonia di riva Traiana 1 a Trieste.

Questo tuffo è una tradizione ultradecennale dello stabilimento. Chi lo frequenta da sempre assicura che si è sempre fatto. Come una sorta di "ammaina castighi" finale, questo salto nel vuoto, sancisce l'apoteosi della trasgressione al termine della giornata del 15 agosto (festività di istituzione cattolica in memoria dell'Assunzione della Madonna in Paradiso) iniziata a colpi ben più pagani di "anguriada totale globale", e proseguita con la caccia al tesoro per i bambini (con in palio il classico buono gelato per tutti), e i giochi in piscina per il resto del mondo. Tutte sfide dall'esito finale a gavettoni quasi scontato.

Nell'estate del 2008, al tempo della I Olimpiade dele Clanfe, l'allora direttrice dello stabilimento balneare aveva regolarizzato questa tradizione non proprio ortodossa istituendo una sorta d'iscrizione e liberatoria per tutti quelli che volevano cimentarsi in quel salto estremo, estremo almeno per i bagnanti dell'Ausonia, e provare appunto un "Brivido lungo 12 metri".

I metri forse non son 12. Tanto dipende dalla marea, ma il salto è comunque considerevole e il "brivido" lo è di conseguenza, per cui era necessaria una sorta di ulteriore liberatoria aggiuntiva a ciò che già dice il Regolamento dello stabilimento, che espressamente vieta i tuffi da quella zona e si libera da responsabilità nel caso che un bagnante decidesse di far di testa propria e buttarsi.

Nel 2009 e nel 2010 il consorzio Ausonia aveva chiesto a SPIZ una mano per aiutarlo nella gestione della giornata. SPIZ doveva organizzare la caccia al tesoro, i giochi in piscina per tutti, e supervisionare l'iscrizione degli aspiranti tuffatori. Maggiorenni o minorenni che fossero.

Per la prima volta, almeno da che SPIZ e il suo equipaggio han memoria, nel 2011 non c'è stato il tuffo dal tetto della veranda dell'Ausonia durante i giochi del 15 agosto 2011. La ciliegina sulla torta della tradizione è andata a farsi benedire. E risulta imbarazzante dover dire per colpa di internet. In verità tutto è nato grazie alla bravata di alcuni adolescenti, tralaltro frequentatori dello stabilimento. Alcuni giorni prima di ferragosto si sono inventati un Evento in Facebook dove invitavano tutti a disertare le regole dell'Ausonia e tuffarsi in mare da dovunque fosse possibile dentro lo stabilimento. Il fine dell'evento doveva essere far chiudere l'Ausonia e far in modo che il Sindaco costruisse i trampolini gratis ai Topolini. Eh si, perchè la causa di tutto era il vil denaro. La singolare protesta era a causa dei prezzi troppi alti dello stabilimento.

Ausonia nel 2011 non ha chiesto a SPIZ Associazione di Promozione Sociale di "gestire" la giornata. E quasi vien da dire per fortuna perchè lavorare per permettere un'emozione brividosa lunga 12 metri e poi vedersela mandare in fumo da un gruppo di adolescenti, incapaci di gestire le potenzialità di un social network, è proprio triste.

2010 08 15 brivido lungo 12 metri 078 stripGira voce che il creatore dell'evento in Facebook abbia per così dire "confessato" che si trattava tutto di uno scherzo, ma il suo account iper blindato e la sparizione dell'evento in Facebook (ma proprio perchè fatto in Facebook da qualche parte c'è ancora) invitano a pensare l'esatto contrario. Inoltre, fonti attendibili riportano che messi di fronte alle loro responsabilità, il gruppo di contestatori ha perso quel poco di stile che gli era rimasto cercando in tutti i modi di tuffarsi lo stesso. Mettendo tutti in grande imbarazzo. E approfittando del fatto che, come si dice in questi casi, non ci sono più i controlori di una volta (sia in forma di bagnini che in forma de vece bobe), che per una "castronada" del genere avrebbero distribuito le loro sane e pedagogiche piade in tel cul. A tutti! Esemplari sono le righe scritte a SPIZ da una vecia boba conclamata: "Ai nostri tempi, co ierimo giovini, se fazevimo una cazada che podeva corisponder a questa, se ciapavimo una bela imbiavada dei muli più grandi. Adesso inveze i pensa de aver fato una figada e se qualchedun li toca i ciama la puglia e i te denuncia... i veci mormora che i tempi xe cambiai, no xe più maschere no xe più carnevai..."

Che peccato! I detrattori dei social network, specialmente in questi giorni di proteste planetarie, avranno di che gongolare. E a noi appassionati del brivido toccherà aspettare ferragosto 2012. 2012... 12... mmmh...

Sostieni SPIZ

SPIZ è una Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) riconosciuta a livello istituzionale (iscrizione n.572 al Registro Regionale del Friuli Venezia Giulia delle Associazioni di Promozione Sociale con Decreto n.8/CULT dell'8 gennaio 2016).

SPIZ A.P.S. è costituita al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, promuovendo e/o sostenendo progetti e attività qualificate, con finalità formative, educative, culturali e di ricerca.

SPIZ A.P.S. opera su base volontaria e senza finalità di lucro.

Ne consegue che per sviluppare le proprie attività ha bisogno dell'aiuto di tutti. Anche del Vostro.

Chiunque desiderasse sostenerci può farlo in qualsiasi momento scegliendo il metodo di sostegno preferito.

 
 
 
Donazione Libera tramite PayPal
 

Idea Park Hotel Obelisco

 
 

251 CITTADINI

HANNO GIÀ SCRITTO COSA FARE

 

TU COSA FARESTI?

signature white

 

Facebook SPIZ

Facebook Olimpiade dele Clanfe

Facebook Rampigada Santa