Museo dele Clanfe

LoginRegister

xe gratis e xe pratico !

 

pericolo clanfa

Dopo la nascita del comitato anti-clanfe, nasce spontaneo l'esercito clanfista di liberazione barcolana (ECLB)

Sarà che d'estate i circuiti cerebrali si surriscaldano, e finiscono per lavorare a fatica, se non addirittura per fermarsi del tutto. Sarà perchè pensare a un comitato anti-clanfe a Trieste è un po' come pensare a un comitato anti-trenino durante i veglioni di capodanno, o un comitato anti-silvio nei circoli dell'Utri. Sarà che da sempre è pericoloso toccare ai "muli" triestini i loro tuffi. Fatto sta che gli atrriti e le frizioni fra "schizadori" (quelli che si buttano per schizzare) e "schizaj" (intendo quelli che vengono schizzati... non quelli che si buttano perchè "schizaj in testa") ha raggiunto livelli mai visti prima.

La nascita di un comitato anti-clanfe sembrerebbe un oltraggio alla cultura e alle tradizioni triestine, ma così è successo. So che molti lettori non crederanno ai loro occhi, ma ormai sembra scontato che verrà instaurata una "no-clanf-zone" ai topolini, nella quale verrà imposta la legge marziana del silenzio, della settimana enigmistica, de "il mercatino" della settimana prima e della radio a transistor sintonizzata solo su AM e con l'auricolare.

La "no-clanf zone" arriverà fino al settimo topolino escluso, e poi ricomincerà dopo il nono. Ancora non si conoscono i dettagli sui confini, ma si sa che la zona consentita agli storici ed endemici tuffi triestini verrà circoscritta con un reticolato elettrificato e pannelli fonoassorbenti con tanto di rondini adesive e tornelli per l'ingresso stile stadio.
La famosa lobby del decimo sembra aver preso le parti del comitato anti-clanfe e pur sapendo di rimanere isolata ha scelto di annettersi alla "no-clanf-zone". Per loro, l'ONU sta pensando ad una risoluzione che preveda un corridoio, detto "strica-de-caza" per raggiungere il decimo dalla zona tuffi. Ovviamente nella "no-clanf-zone" saranno anche vetati gli spruzzini.

Intanto sono previste azioni di rappresaglia. Fonti vicine ai ribelli dell Esercito Clanfista di Liberazione Barcolana parlano di clanfe zavorrate dall'elicottero a filo della banchina e un'invasione di bianca balena da far collassare la morale del comitato anti-clanfe. Inoltre gruppi speciali addestrati in gran segreto all'Ausonia stanno perfezionando le bombe americane da sganciare dal faro della vittoria.

È tempo di crisi! È tempo di guerre e violenza! Trieste non è da meno! Evidentemente la stretta di mano tra i tre presidenti è stata un'operazione di facciata. L'intifada clanfista, e il nosepolismo cancrenico della città sono di nuovo uno contro l'altro.

E intanto l'Olimpiade delle Clanfe è alle porte; con tutti i problemi di sicurezza che ci saranno le tre scorte dei tre presidenti hanno deciso di rimanere in città. Un domani presidieranno come caschi blu la "no-clanf-zone". Nel frattempo c'è chi giura di averli visti fare in gran segreto "taconeti" all'Ausonia.

Mauro Vascotto

Segui e partecipa al dibattito su Bora.la...

Sostieni SPIZ

SPIZ è una Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) riconosciuta a livello istituzionale (iscrizione n.572 al Registro Regionale del Friuli Venezia Giulia delle Associazioni di Promozione Sociale con Decreto n.8/CULT dell'8 gennaio 2016).

SPIZ A.P.S. è costituita al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, promuovendo e/o sostenendo progetti e attività qualificate, con finalità formative, educative, culturali e di ricerca.

SPIZ A.P.S. opera su base volontaria e senza finalità di lucro.

Ne consegue che per sviluppare le proprie attività ha bisogno dell'aiuto di tutti. Anche del Vostro.

Chiunque desiderasse sostenerci può farlo in qualsiasi momento scegliendo il metodo di sostegno preferito.

 
 
 
Donazione Libera tramite PayPal
 

Idea Park Hotel Obelisco

 
 

251 CITTADINI

HANNO GIÀ SCRITTO COSA FARE

 

TU COSA FARESTI?

signature white

 

Facebook SPIZ

Facebook Olimpiade dele Clanfe

Facebook Rampigada Santa