Home

SPIZ è orgogliosa di aderire, sostenere e appoggiare l'iniziativa della A.S.G.I. (Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione) che riportiamo qui di seguito, e si augura che il suo coinvolgimento sia il più contagioso possibile.



Legge sulla Sicurezza: Tutelare la registrazione della nascita del minore

Ai fini della dichiarazione di nascita e del riconoscimento del figlio naturale non può essere richiesta ai cittadini stranieri l’esibizione del permesso di soggiorno. L'A.S.G.I. promuove la raccolta firme per un appello al Governo e alle Regioni affinchè emanino disposizioni chiare.
 
La legge n. 94/2009 (c.d. "pacchetto sicurezza") prevede una norma che, se interpretata restrittivamente, potrebbe impedire la registrazione alla nascita dei figli di cittadini stranieri irregolari.
L'A.S.G.I. intende dunque chiedere al Governo e alle Regioni di emanare disposizioni attuative al fine di chiarire che l'obbligo di esibizione del permesso di soggiorno previsto da tale norma non si applica alla dichiarazione di nascita ed al riconoscimento del figlio naturale, in quanto tra le possibili interpretazioni della legge, questa è la sola conforme alla Costituzione e agli obblighi internazionali.

Appello al Governo

Appello alle Regioni

Preghiamo tutte le organizzazioni che volessero aderire, di far pervenire l'adesione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro lunedì 3 agosto  2009, indicando:

- il nome dell'organizzazione

- se attiva solo a livello locale anche  la città.

Vi preghiamo inoltre di diffondere a tutti coloro che potrebbero essere interessati.

Invitiamo, infine, a segnalare ad A.S.G.I. qualsiasi caso in cui venga richiesto il permesso di soggiorno per effettuare la registrazione alla nascita.