3ª Rampigada Santa 2014

LoginRegister

xe gratis e xe pratico !

 
2014 rampigada santa 03 locandina WEB
La 3ª Rampigada Santa 2014 si è svolta a Trieste nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 settembre 2014.
La manifestazione, che come consuetudine è stata co-organizzata con il Comune di Trieste e la collaborazione dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Mappets, si è collocata all'interno della Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile (European Mobility Week).
Visto il successo ottenuto dalle novità introdotte durante la 2ª Edizione del 2013, l'Organizzazione ha voluto mantenere lo spazio e il tempo dedicato all'evento, e quindi sono state riproposte due giornate di eventi, incontri, gare, stand e chioschi eno-gastronomici.
Sabato 20 settembre 2014
Nonostante il meteo avverso, dalle 10 presso il piazzale dell'Obelisco, è stato allestito il Rampigada Santa Village, uno spazio dedicato alla promozione ed educazione alla mobilità e agli stili di vita sostenibili. Il pubblico ha avuto quindi la possibilità di visitare gli stand dei partners della Rampigada Santa, partecipare a gare, test e altre attività, e godersi il panorama offerto dal piazzale dell'Obelisco degustando prodotti eno-gastronomici a "chilometri zero".
Dalle ore 18, in una cornice di sole, tramonti, stand su bici, corsa, cultura, mobilità sostenibile e, ovviamente, enogastronomia locale, con spettatore d'eccezione il primo cittadino Roberto Cosolini, si sono esibiti live i Sardoni Barcolani Vivi che con le loro canzoni raccontano storia, tradizione, abitudini e cultura triestine e si contraddistinguono per un umorismo e un’ironia che non vogliono mai scendere nella volgarità tanto che il quotidiano locale "Il Piccolo" li ha definiti come "il volto anti-trash della parodia in dialetto" e proprio grazie a questo vantano fans di tutte le fasce di età. A seguire l'esibizione anche de The Dugongos e de I Mustachios..
Domenica 21 settembre 2014
Durante la seconda giornata sono continuate le manifestazioni collaterali al Rampigada Santa Village, alle ore 09:30 è stata chiusa al traffico veicolare Scala Santa permettendo così a tutti gli appassionati e curiosi di inerpicarsi lungo la via e scoprire che "se pol" andare a piedi dal centro città all'altipiano, alle 09:45 tre mezzi a due ruote d'epoca in perfetto stato di conservazione hanno fatto da ultimi mezzi meccanici in transito, percorrendo Scala Santa in 6'25". Alle ore 10:00:00 in punto quindi è stato dato il via alla 3ª Rampigada Santa 2014, la crono-scalata dell'erta cittadina di Scala Santa.
Dei 279 iscritti della vigilia, si sono presentati alla partenza in 259, e solo due, e per motivi tecnici, non hanno poi raggiunto il traguardo.
Vincitore assoluto un nome arci-noto delle gare in salita in bicicletta, ma anche della Rampigada Santa. Alessandro Magli ha bissato il successo del 2013 fermando il cronometro a 11'08"29, una prestazione di gran valore vista l'alta temperatura e la grande umidità che hanno reso Scala Santa una sorta di paradiso tropicale in pavè. Resiste quindi il record della gara ottenuto nel 2012 da Stefano Fatone con il tempo di 10'18". Dietro a Magli è arrivato Michele Ermacora che solitamente adepto podista ha voluto presentarsi in gara in bicicletta forte dei lunghi allenamenti sui rulli fatti per recupearare da un recente infortunio. Ermacora ha fatto fermare il cronometro a 11'452"93. Terzo fra i ciclisti il triatleta Andrea Mauri con 12'01"53. Primo dei podisti è stato Giovanni Nicolettis con il tempo di 13'03"70. Secondo Podista Uomo è stato Luca Lupieri con 13'07"38. Terzo classificato tra i Podisti Uomini Paolo Robba con il tempo di 13'21"29.
Tra le Cicliste Donne la vittoria è andata alla fortissima Federica Bazzocchi con l'ottimo tempo di 14'00"07 che l'ha fatta arrivare davanti a tantissimi suoi colleghi maschi. Al secondo posto sulle due ruote la cotturina Michela Facchin in 17'16"08. Terza ciclista Beatrice Skabar in 18'39"55. Tra le podiste, invece, la vittoria è andata a Giulia Schillani che ha completato la faticosa salita in 14'33"16, a seguire Giulia Della Zonca in 14'53"05 e terza ancora l'infermabile Michela Facchin in 16'45"96 che è così salita su entrambi i podi della manifestazione.
La meno giovane ciclista in gara è stata Manuela Massimiani arriavata al traguado in 22'21"88 mentre la sua collega podista è stata Frances Anderson capace di fermare il cronometro al tempo "perfetto" di 40'40"40.
Tra gli uomini i meno giovani sono stati il ciclista Francesco Gobbo che alla tenera età di 69 anni ha fermato il tempo a 26'17"88, mentre tra i podisti il "nonno" della gara è stato la leggenda del podismo triestino Claudio Sterpin che nonostante le 75 primavere ha fermato il tempo a 29'15"57.
La più giovane ciclista in gara è stata Silvia Grillo, mentre il suo collega uomo è stato Massimiliano Di Donato di 11 anni. La più giovane podista a giungere al traguardo è stata la piccola emozionante Giorgia Bembi che ha tagliato il traguardo a manina con mamma, papà Giovanni, e il fratello Mattia di 4 anni anch'egli iscritto e che è quindi risultato essere il più giovane podista in gara. I due fratellini Bembi si sono portati a casa anche il Premio Cagoja, ma a soli 3 e 4 anni, anche arrivare ultimi alla Rampigada Santa è stato un risultato emozionante e commovente per tutti i presenti.
La scelta a chi assegnare il Premio Speciale SPIZ 2014 non è stata semplice. Gli organizzatori avevano parecchie possibilità, dal tandem vintage, alla squadra dei "padri modello" che hanno corso con i loro figlioletti nello zaino. Alla fine, data la maggiore difficoltà di fare Scala Santa in bici, il premio è stato assegnato al "papà modello" Cristiano Penzo che ha pedalato portando la sua bimba in spalla. Al momento della premiazione papà Cristiano era visibilmente emozionato mentre la piccola riccioluta "zavorra" era in una splednida e rilassata forma.
È stata trasmessa la diretta streaming di tutto l'evento (visibile a questo link), grazie alla tecnologia e alla professionalità di Fluido TV con ottimi risultati in termini di ascolti e accessi.
La 3ª Rampigada Santa 2014 era valida per il concorso della Combinata SPIZ una sorta di IronMan in salsa triestina che ha premiato la miglior atleta donna e il miglior atleta uomo che hanno partecipato a entrambe le manifestazioni organizzate nel 2014 dalla nostra Associazione e che sono sate la 7ª Olimpiade dele Clanfe 2014 di sabato 26 luglio 2014 e, appunto, la 3ª Rampigada Santa di domenica 21 settembre 2014. I vincitori della Combinata SPIZ 2014 sono stati in campo femminile Giulia Della Zonca con 491,55 punti mentre in campo maschile si è riconfermato Paolo Deyme che con 561,49 punti ha bissato il successo del 2013. entrambi i vicnitori sono stati premiati con un prezioso voucher valido due notti per due persone presso le strutture Sava Hotels & Resorts di Bled in Slovenija.
La 3ª Rampigada Santa 2014 si è confermata una manifestazione molto amata da atleti e cittadini, triestini e non. Un'edizione ancor più ricca di appuntamenti, eventi, pubblico e atleti. Gli organizzatori ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile questo successo e danno appuntamento a sabato 19 e domenica 20 settembre 2015 per la Quarta edizione della Rampigada Santa.
 

twitter logo #rampigadasanta #combinataspiz

Segui l'evento su facebook logo

Contatti - Contacts

spiz logo spiz.it trasparente

spiz associazione di promozione sociale

via giacomo matteotti 20/a

34138 – trieste (italia)

codice fiscale 90123670326

iscrizione n.572 al registro regionale del friuli venezia giulia delle associazioni di promozione sociale (decreto n.8/cult dell'8 gennaio 2016)

phone: +39.339.3781703

site: www.spiz.it

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

social facebook logotwitter logogoogle+ logo

app livetriesteitrieste

Sostieni SPIZ

SPIZ è una Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) riconosciuta a livello istituzionale (iscrizione n.572 al Registro Regionale del Friuli Venezia Giulia delle Associazioni di Promozione Sociale con Decreto n.8/CULT dell'8 gennaio 2016).

SPIZ A.P.S. è costituita al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, promuovendo e/o sostenendo progetti e attività qualificate, con finalità formative, educative, culturali e di ricerca.

SPIZ A.P.S. opera su base volontaria e senza finalità di lucro.

Ne consegue che per sviluppare le proprie attività ha bisogno dell'aiuto di tutti. Anche del Vostro.

Chiunque desiderasse sostenerci può farlo in qualsiasi momento scegliendo il metodo di sostegno preferito.

 
 
 
Donazione Libera tramite PayPal
 

Petizione Park Hotel Obelisco

 
 

251 CITTADINI

HANNO GIÀ ADERITO

 

SE ANCHE TU SEI D'ACCORDO

SOTTOSCRIVI LA PETIZIONE

signature white

Facebook SPIZ

Facebook Olimpiade dele Clanfe

Facebook Rampigada Santa