1ª Rampigada Santa 2012

Login

xe gratis e xe pratico !

 

Da "IL PICCOLO" di Trieste di martedì 4 dicembre 2012

2012 12 04 rampigada santa 01 il piccolo WEBAccuse alla Fidal, il presidente tace

Pettarin non vuole commentare i segnali di malcontento di club e podisti triestini

TRIESTE. Il 2012, certamente, non sarà ricordato dalla Fidal regionale come l’anno del consenso popolare, almeno nell’ambito del podismo amatoriale giuliano. L’avvocato goriziano Guido Pettarin è stato appena confermato, per altri 4 anni, alla guida del comitato regionale e già si trova a dover affrontare la “grana Trieste”. I malumori, a quanto pare, circolano nell’ambiente della corsa già da qualche anno. Tali malumori, però, sono rimasti sopiti fino alla fine di settembre, quando ai podisti che hanno preso parte alla “Rampigada Santa”, kermesse sportiva dedicata alla bici e alla corsa sono arrivate delle minacce di deferimento per aver calcato il percorso di una gara che, pur classificando gli atleti partecipanti, non si è accomodata sotto l’ombrello della Fidal.
La “Cronotraversata del Maestro” di fine novembre, gara organizzata dal Gruppo di corsa in montagna del Cai Alpina delle Giulie all’interno della Grotta Gigante, sembra aver vissuto le stesse dinamiche, con alcuni partecipanti che hanno disdetto la loro iscrizione dopo aver ricevuto da esponenti della Fidal un sms che informava del rischio “squalifica”, con un’esortazione finale suggerita dalla formula “questa volta facciamo sul serio”.
Schermaglie, direbbe qualcuno, se non fosse che, pochi giorni fa, a soffiare sui tizzoni della polemica ci ha pensato nientemeno che la Bavisela, per voce del suo presidente Fabio Carini. «La Fidal regionale si impone ai propri interlocutori con arroganza e totale mancanza di dialogo, pretendendo tesseramenti stile alta spesa e poca resa e tasse gara assurde». Questo uno dei passaggi al vetriolo di Carini, piccato anche per l’inserimento nel calendario 2013 della Maratona Aquileia-Cividale, il cui comitato organizzatore è formato, tra gli altri, da Guido Pettarin.
Il neoconfermato presidente Pettarin, contattato telefonicamente, non usa giri di parole, nel dirsi fermamente intenzionato a «non fare alcun commento sulla vicenda». Sulla stessa linea si pongono in sequenza Franco De Mori, segretario regionale del Comitato Provinciale Fidal, e Giuseppe Donno, presidente provinciale dimissionario, ora eletto come consigliere regionale della federazione stessa. Entrambi, evidentemente, non vogliono smuovere le acque, in una fase che appare ancora delicata. Chi accetta di commentare la vicenda, invece, è Michele Gamba, il più forte corridore triestino di sempre. «Spiace constatare - esclama Gamba - che in queste vicende a rimetterci sia sempre e solo lo sport e chi vuole praticarlo al solo fine di star bene».
Luca Saviano

copyright © 2012 IL PICCOLO - tutti i diritti riservati

Sostieni SPIZ

SPIZ è una Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) riconosciuta a livello istituzionale (iscrizione n.572 al Registro Regionale del Friuli Venezia Giulia delle Associazioni di Promozione Sociale con Decreto n.8/CULT dell'8 gennaio 2016).

SPIZ A.P.S. è costituita al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, promuovendo e/o sostenendo progetti e attività qualificate, con finalità formative, educative, culturali e di ricerca.

SPIZ A.P.S. opera su base volontaria e senza finalità di lucro.

Ne consegue che per sviluppare le proprie attività ha bisogno dell'aiuto di tutti. Anche del Vostro.

Chiunque desiderasse sostenerci può farlo in qualsiasi momento scegliendo il metodo di sostegno preferito.

 
 
 
Donazione Libera tramite PayPal
 

Idea Park Hotel Obelisco

 
 

251 CITTADINI

HANNO GIÀ SCRITTO COSA FARE

 

TU COSA FARESTI?

signature white

 

Facebook SPIZ

Facebook Olimpiade dele Clanfe

Facebook Rampigada Santa