6ª Olimpiade dele Clanfe 2013 - STAMPA - Il Piccolo 28 luglio 2013

LoginRegister

xe gratis e xe pratico !

 

Da "IL PICCOLO" di Trieste di domenica 28 luglio 2013

2013 07 28 olimpiade clanfe 06 il piccolo WEB

Clanfe, il sindaco si tuffa vestito

Gustoso fuori-programma all’Ausonia durante le Olimpiadi (194 concorrenti)

Magari poco atletici ma di certo goliardi, creativi, pronti a tramutare un pomeriggio di afa in un Carnevale estivo. Credenziali consolidate quelle del partecipante tipo alle “Olimpiadi delle Clanfe”, una delle poche manifestazioni locali in grado di esaltare una delle placide passioni del triestino doc, quello del legame con il mare e i suoi riti, di solito poco solenni e molto ruspanti. Sesta edizione quella andata ieri di scena allo stabilimento balneare “Ausonia”, sempre a cura della Associazione Spiz e sempre con un numero accellente di partecipanti, 194, lo stesso della edizione del 2012. Eccellente tuttavia il fuori – scena, anzi l'autentico colpo di teatro offerto nelle battute iniziali della manifestazione, con il tuffo in piscina del primo cittadino in persona, Roberto Cosolini. Stazza perfetta, stile da perfezionare, spirito adeguato. La performance del sindaco Cosolini, offerta tra l'altro indossando il look istituzionale (pantaloni e camicia) ha di fatto dato il via alle danze di una Olimpiade che strizza l'occhio al trash ma sa mantenere la rotta sul colore e sulle tradizioni di casa; ovvero come saper rendere un tuffo “sgrammaticato” ma nello stesso tempo bello ed efficace, basando il coefficiente sulla portata d'acqua sollevata ad arte, tema su cui storicamente lavorano i fondamentalisti di Barcola e Ausonia.
Ma c'è anche chi preferisce il clima da mascherata, ad ogni costo e temperatura. Chiedere ad Armando Otti, 62 anni, uno che fa delle Olimpiadi delle Clanfe una saga di personali siparietti. Lo scorso anno dal trampolino giocò sul tema ritritto targato “Berlusconi e Ruby”, quest'anno ha puntato sul menù di casa, vestendo i più indovinati panni di un improbabile Pifferaio magico triestino, capace di addomesticare non tanto dei topi quanto vere “pantigane”, (barcolane sembra) interpretate da una decina di “ mulone” al seguito. Una edizione che non ha parlato solo triestino, anzi. Quest'anno sono approdati sul trampolino dell'Ausonia anche concorrenti da Roma, Padova, Lecce e dalla Colombia.
Sei le categorie quest'anno, quasi tutte spalmate sulla anagrafe Made in Trieste – Fioi&Pice, Muleti&Mulete, Muli&Mule, Muloni& Babe, Vece Bobe&VeceMarantighe – più una nicchia Open, aperta quindi a tutti e denominata Ufo, la novità 2013. L'altra novità è invece la Combinata Spiz, una sorta di aspirazione di un circuito da “Grande Slam”, formula che prevede il connubio nel punteggio con la Rampigada Santa, l'altra lettura goliardica dello sport triestino, in programma a settembre, nelle giornate del 21 e 22. Niente male di questi tempi il premio per chi punta alla “Combinata”, tradotto in un fine settimana per due persone alle Terme di Lasko, in Slovenia. A proposito di premi e vincitori. La manifestazione è divenuta alla fine una vera maratona sino a ore serali, quasi da tempi supplementari, con classifiche ufficiali visionabili sul sito www.spiz.it.

Francesco Cardella

copyright © 2013 IL PICCOLO - tutti i diritti riservati

Contatti - Contacts

spiz logo spiz.it trasparente

spiz associazione di promozione sociale

via giacomo matteotti 20/a

34138 – trieste (italia)

codice fiscale 90123670326

iscrizione n.572 al registro regionale del friuli venezia giulia delle associazioni di promozione sociale (decreto n.8/cult dell'8 gennaio 2016)

phone: +39.339.3781703

site: www.spiz.it

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

social facebook logotwitter logogoogle+ logo

app livetriesteitrieste

Sostieni SPIZ

SPIZ è una Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) riconosciuta a livello istituzionale (iscrizione n.572 al Registro Regionale del Friuli Venezia Giulia delle Associazioni di Promozione Sociale con Decreto n.8/CULT dell'8 gennaio 2016).

SPIZ A.P.S. è costituita al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o terzi, promuovendo e/o sostenendo progetti e attività qualificate, con finalità formative, educative, culturali e di ricerca.

SPIZ A.P.S. opera su base volontaria e senza finalità di lucro.

Ne consegue che per sviluppare le proprie attività ha bisogno dell'aiuto di tutti. Anche del Vostro.

Chiunque desiderasse sostenerci può farlo in qualsiasi momento scegliendo il metodo di sostegno preferito.

 
 
 
Donazione Libera tramite PayPal
 

Petizione Park Hotel Obelisco

 
 

246 CITTADINI

HANNO GIÀ ADERITO

 

SE ANCHE TU SEI D'ACCORDO

SOTTOSCRIVI LA PETIZIONE

signature white

Facebook SPIZ

Facebook Olimpiade dele Clanfe

Facebook Rampigada Santa